mercoledì 12 maggio 2010

Un ulteriore abuso sul corpo delle donne

La guerra in Iraq é stata un'immane tragedia che non si é arrestata con la fine del conflitto.

E, tra tutto ciò con cui gli iracheni devono fare i conti, c'é anche un fatto gravissimo.

A causa dei veleni contenuti nelle armi utilizzate, si continuano a concepire bambini con orrende malformazioni.

I medici hanno avvertito le donne che è meglio non rimanere incinte per almeno venticinque anni (dall'articolo "Geneticamente modificato").

Ma la tragedia non si limita all'Iraq.

Anche i figli dei soldati che hanno prestato servizio in quelle zone tendono a nascere con malformazioni.

E, anche se non c'é proporzione tra ciò che avviene in Iraq (o quanto é successo a Chernobyl ) e altri stati, bisogna tenere presente che anche nel resto del mondo e in Italia molti bambini nascono con malformazioni non solo per questioni genetiche, ma anche perchè le madri, spesso a loro insaputa, sono venute a contatto con sostanze tossiche e inquinanti.

Quindi, se i governi non hanno alcun riguardo per l'ambiente e per la nostra salute e creano le cause che ci portano ad ammalarci e a concepire figli deformi, come si fa a dire che il diritto delle donne é tutelato perchè lo stato consente di abortire?

Ricordo ancora una volta che l'aborto, questo diritto che le donne possono esercitare, non é indolore e causa sofferenze fisiche e psicologiche.

Se lo Stato fosse davvero interessato a tutelare i nostri diritti, cercherebbe di rimuovere le cause che portano all'aborto terapeutico.

E invece politici e criminali si arricchiscono con guerre che producono veleni e con pericolosissimi traffici di scorie e rifiuti tossici.

E alla donna rimane il tragico diritto di abortire.

Più che un diritto, per me questo é un ulteriore abuso sul corpo della donna.

E' inutile curare un male con un antidolorifico, bisogna rimuovere la causa del dolore.
A lungo andare, l'antidolorofico diventa anche dannoso.

In questo caso, l'antidolorifico é solo fumo negli occhi.

Il diritto che le donne dovrebbero rivendicare é quello di potere concepire figli sani.


Certo, come sempre, questa é solo la mia opinione.

Nessun commento:

Posta un commento